Friendly Fires

Friendly Fires: laatste muziekvideo's

Friendly Fires - Kiss Of Life

Muziekvideo

Friendly Fires - Jump In The Pool

Muziekvideo

Friendly Fires - Paris

Muziekvideo

Friendly Fires - Skeleton Boy

Muziekvideo

Friendly Fires - Hurting

Muziekvideo

Kiss Of Life

Muziekvideo

Friendly Fires: Over

Inglesi ed electro.
I Friendly Fires suonano un indie pop elettronico e se proprio devono indicare chi li ha maggiormente influenzati citano la musica di Carl Craig, Prince e i lavori dell'etichetta tedesca Kompakt (specializzata microhouse e minimal techno).
Il loro album d'esordio, che esce a settembre 2008, conferma e per di più viene recensito molto bene dalla critica di settore.
Tutto comincia quando Ed Macfarlane, Jack Savidge e Edd Gibson hanno 14 anni e frequentano la stessa scuola presso St. Albans, nel Hertfordshire inglese. Il loro primo gruppo suona un post-hardcore bello ruvido e resta in vita fino a quando non cominciano gli anni dell'università.
Il cambio di studi segna il funerale della band e l'inizio della carriera solista per il cantante Ed Macfarlane, che si sposta con decisione verso territori electro e che collabora con le etichette Skam e Precinct Recordings.
Poi i tre ragazzi tornano a suonare insieme fondando i Friendly Fires, nome che arriva dal titolo del primo brano del disco "Always Now" (album dei Section 25, band inglese electro/post punk nata nel 1977).
A novembre del 2006 esce il loro primo EP, "Photobooth", pubblicato dall'etichetta indipendente People In The Sky. Subito le orecchie che contano cominciano ad ascoltarli con attenzione, tanto che dopo altri due EP ("Cross The Line" e "The Remix"), i Friendly Fires diventano il primo gruppo senza contratto a comparire in Transmission, programma televisivo dedicato alla musica e in onda su Channel 4.
Ultimo gradino prima dell'esordio lungo è il brano "Paris", che viene eletto singolo della settimana sia da NME sia dal Guardian. Dopo aver affrontato un piccolo tour europeo, finalmente il gruppo entra in sala d'incisione e a settembre del 2008 dà alle stampe l'omonimo "Friendly Fires": tutte le tracce del CD (a parte quella d'apertura) sono prodotte dalla band e questo rende ancora più gradite le favorevoli recensioni della critica. Il pubblico reagisce bene e si gode la successiva tournée, che porta i tre ragazzi anche al di là dell'oceano e che ad Aberdeen (in Scozia) li porta sul palco dell'MTV Gonzo Tour.